Cerca
Close this search box.

Come costruire un impianto di mining di criptovalute nel 2022

Come costruire un impianto di mining di criptovalute nel 2022

Nonostante la crisi globale e le pandemie che affliggono il mondo, criptovalute hanno dimostrato una notevole capacità di recupero e stabilità. Inoltre, la pandemia di covidio-19 si è rivelata una benedizione sotto mentite spoglie, in quanto la recessione economica causata dalla pandemia ha costretto molte persone a prendere in considerazione criptovaluta, in particolare criptovaluta mineraria in quanto offre l'opportunità di generare un reddito passivo. 

Oggi non è sorprendente vedere paesi che vivono situazioni economiche sfavorevoli che registrano un boom di vendite di schede GPU. Per esempio, una regione come l'Abkhazia, dove bitcoin attività considerate illegali dal 2018, ha visto un boom negli ultimi due mesi. Le statistiche mostrano che i cittadini di questa regione hanno speso ben $500.000 in attrezzature per l'estrazione mineraria negli ultimi sei mesi. 

Un altro fattore critico che ha reso cripto-mining attraente è il prezzo alle stelle degli asset digitali. Per esempio, Bitcoin si è apprezzato di quasi un terzo, mentre Ethereum, che è piuttosto famoso per l'estrazione mineraria, ha aggiunto migliaia di dollari al suo prezzo negli ultimi due mesi. 

Dopo avervi dato un po' di informazioni di base, ecco come chiunque può progettare una piattaforma per criptovalute. Inoltre, abbiamo fornito alcuni spunti per capire se si tratta di una strada da percorrere, soprattutto considerando tutti i rischi che ne derivano. 

Componenti degli impianti di estrazione mineraria: Cosa c'è da sapere

Se si vuole miniera qualsiasi criptovaluta della vostra scelta con successo, è necessario avere una crittografia impianto di estrazione mineraria. E per coloro che non ne hanno idea, sarà interessante sapere che un impianto di estrazione mineraria crittografia Il mining rig è dotato di un computer potente con molte schede grafiche robuste. La differenza tra il mining rig e il computer di tutti i giorni è che questo non ha un monitor. 

I case dei computer per il mining di criptovalute sono pieni di schede GPU, una scheda madre, un'unità di generazione di energia e, naturalmente, un sistema di raffreddamento. Collegando un monitor a questa configurazione, il computer si trasforma in un normale computer che si può usare per navigare in Internet o giocare ai propri giochi preferiti. 

Piattaforme più consigliate

MIN. DEPOSITO

$50

EXCL. OFFERTA

VALUTAZIONE DELL'UTENTE

9.8

4.9/5

Il 78% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro facendo trading di CFD con questo fornitore. Dovete valutare se avete capito come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

MIN. DEPOSITO

$100

EXCL. OFFERTA

VALUTAZIONE DELL'UTENTE

9.7

4.8/5

Il trading su forex o CFD con margine comporta un elevato grado di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Esiste la possibilità di subire una perdita pari o superiore all'intero investimento.

MIN. DEPOSITO

$250

EXCL. OFFERTA

VALUTAZIONE DELL'UTENTE

9.6

4.5/5

I CFD sono strumenti complessi e comportano un rischio elevato di perdere rapidamente denaro a causa dell'effetto leva. Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro facendo trading di CFD con questo fornitore. Dovete valutare se avete capito come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

Una volta configurato, è necessario collegare l'impianto di mining prima a Internet e poi alla blockchain. Il estrazione mineraria Il mining rig dovrebbe funzionare da solo, effettuando transazioni monetarie sfruttando la potenza della scheda grafica. Ecco una ripartizione dettagliata per capire meglio in cosa consiste un impianto di mining: 

 

  • Un impianto di crittografia è dotato di una scheda madre standard sufficientemente potente da essere collegata ad altri connettori per le schede GPU. 

 

  • È dotato di un disco rigido o HDD di dimensioni comprese tra 100 e 250 gigabyte. Questa capacità di memoria è fondamentale per ospitare le criptovalute. portafoglio. Ad esempio, un portafoglio Ethereum occupa di solito 25 GB di spazio in memoria, mentre un portafoglio Ethereum BTC Il portafoglio richiede almeno 50 GB o più. 
LEGGI  Le migliori piattaforme di trading Crypto AI: Sfruttare al meglio l'auto trading

 

  • Un impianto di crypto mining ospita diverse schede GPU. Senza giri di parole, questo è il componente più critico di un impianto di mining, soprattutto perché è il principale fattore determinante del tipo di risorsa digitale un utente può estrarre. Inoltre, gioca un ruolo fondamentale nel determinare l'ammontare del profitto che si può ottenere. 

 

  • Un'unità di generazione di energia è un altro componente integrale di un impianto di mining. In genere, un impianto di mining con quattro GPU richiede l'installazione di più di un'unità di alimentazione. La maggior parte dei minatori di solito installa alcune unità da 750 watt per alimentare il proprio impianto di mining. 

 

  • Un impianto di mining dispone anche di un potente adattatore per le schede GPU. Queste schede video sono collegate alla scheda madre tramite speciali schede di estensione chiamate riser. Il più popolare è il PCI-E 1x versione 006. 

 

  • Un impianto di estrazione mineraria è dotato di un interruttore di alimentazione. 

 

  • È presente un robusto sistema di raffreddamento che fornisce un flusso d'aria aggiuntivo per mantenere il funzionamento ottimale della configurazione. 

 

Un altro componente critico del vostro impianto di estrazione è il telaio dell'impianto stesso. Per esperienza, sappiamo che è meglio costruire un telaio in legno o alluminio. Tenete presente che nella maggior parte dei casi le dimensioni del sistema di mining sono leggermente più grandi del telaio stesso, e questo non è sorprendente dato che il sistema presenta adattatori, parti sporgenti e un sistema di raffreddamento. Ad esempio, un impianto con sette GPU misura 21 pollici di larghezza, 12 pollici di profondità e 12 pollici di altezza. 

Una volta acquistati tutti i componenti importanti del vostro impianto, la cosa successiva da fare è progettarlo. Se avete esperienza con l'hardware del computer, questo dovrebbe essere un compito abbastanza facile. Nel caso in cui siate confusi, potete rivolgere la vostra attenzione ad alcuni video di YouTube che vi guideranno. 

Dopo aver costruito con successo la vostra piattaforma, la cosa successiva è installare tutto il software importante. Per software intendiamo la scelta di un programma che possa essere utilizzato per estrarre la risorsa digitale di vostra scelta. E se questo si rivela troppo complicato, potete semplicemente unirvi a un pool di mining, che è un altro modo molto popolare di estrarre risorse digitali. 

 

Aggiungiamo rapidamente che sta diventando più difficile estrarre criptovalute su base individuale, a causa della crescente complessità del mining di asset digitali. Quando costruite il vostro impianto di mining, tenete presente che potete sfruttare strumenti potenti come Teamviewer, importante per il controllo remoto, e WatchDog, uno strumento brillante che riavvia automaticamente il sistema ogni volta che si blocca. 

Le migliori schede GPU per il mining

Come regola generale, un impianto di mining dovrebbe ospitare da quattro a sette schede video. Anche se ci sono alcune eccezioni, questo numero di schede video non andrebbe oltre la cornice di un'operazione stabile. Anche se i minatori possono collegare da 10 a 15 schede GPU a una singola scheda madre, sette sono l'ideale. Inoltre, il sistema operativo Windows 10 di Microsoft è costruito per riconoscere solo questo numero di schede. Se volete fare un salto di qualità, vi consigliamo di optare per un software di mining specializzato basato sul kernel Linux. Per farlo, dovrete scegliere la scheda madre giusta. Qualcosa della ASRock Pro BTC+ o di una serie simile dovrebbe essere in grado di svolgere il lavoro. 

Determinare quale sia la GPU perfetta per il mining non è così semplice come si immagina. Tutto dipende infatti da quanto si è disposti a investire nel proprio impianto di mining. Ad essere onesti, non ha alcun senso acquistare la GPU più costosa al prezzo di due o tre GPU leggermente più deboli. La verità è che quelle un po' più deboli offriranno maggiori vantaggi, soprattutto se si tiene conto del loro basso costo iniziale e del basso consumo energetico. 

LEGGI  Le migliori app per le criptovalute: Le 10 migliori app per i principianti

Il guadagno più alto dal mining si ottiene con la Nvidia GeForce RTX 2080 Ti. Anche le potenti schede Radeon VII non se la cavano male. Tuttavia, la creazione di una farm di mining alimentata da schede AMD Radeon RX 580 e Nvidia GeForce GTX 1660 Super è più redditizia. 

A questo punto aggiungiamo che le schede GPU AMD della serie RX possono essere flashate. Tutto ciò che si deve fare è modificare il tempo di lavoro della RAM, seguito da un downvolt del core e da un overclock. Ottimi programmi come Sapphire TriXX e MSI Afterburner possono aiutarvi a effettuare queste modifiche. Una volta eseguite con successo, le schede GPU funzioneranno in modo ottimale durante il processo di mining. 

Cripto-mining ed elettricità 

Nell'ultimo decennio, l'industria del crypto mining si è evoluta da qualcosa di incomprensibile e poco costoso a un'impresa altamente tecnologica e professionale. Sfortunatamente, questo settore ha un'alta barriera all'ingresso, causata dal costo delle attrezzature e da quello della loro manutenzione. 

Dopo aver acquistato l'attrezzatura per il mining, la cosa successiva di cui dovrete preoccuparvi è il costo dell'elettricità per far funzionare l'impianto di estrazione. Dal momento che si tratta di un processo continuo, esso avrà un ruolo significativo nel determinare la vostra redditività. Ecco una ripartizione del consumo energetico di un impianto di mining: 

  • A seconda della potenza e dell'algoritmo di mining, le schede GPU dovrebbero consumare da 360 a 1500 watt, soprattutto se si dispone di un impianto di mining con sei o sette schede. 

 

  • La scheda madre, il disco rigido, l'unità di alimentazione e la RAM consumano quasi 100 watt. 

 

  • Il sistema di raffreddamento consuma circa 20 watt. Quando si utilizza un sistema di condizionamento dell'aria, che tra l'altro è indispensabile, si consumano fino a diversi kilowatt di elettricità. 

Ora, siamo sicuri che vi starete chiedendo come potete ridurre il costo dell'elettricità? Abbiamo alcuni suggerimenti che dovrebbero aiutarvi. Il problema è che i principali consumatori di elettricità sono ovviamente le schede GPU. Fortunatamente, con qualche piccolo accorgimento, è possibile ridurre notevolmente il consumo di elettricità durante il processo di mining. Per esempio, durante il mining di Ethereum, una buona cosa da fare è overcloccare la memoria video. 

Per ottenere una modalità operativa ottimale per le schede GPU, è meglio impostare la tensione del core tra 830 e 850 millivolt, se si utilizzano schede AMD. Per le schede Nvidia, è possibile regolare la tensione del core tra 650 e 850 millivolt. 

Oltre a ridurre il consumo energetico, l'abbassamento della tensione sul nucleo della scheda contribuirà a diminuire la quantità di calore, il che è molto positivo per l'apparecchiatura. 

Another way to cut down electricity costs for your mining operation is to opt for power generating units with a gold certificate. Power generating units with this certification saves nearly 15 percent on electricity as compared to power units that don’t have the gold certification. Another brilliant way is to change your HDDs to SSD. The cool thing about doing this is that it will increase the speed of loading and cut down the power consumption of each rig by 5 to 15 watts. Let us also add that newer RAMs such as DDR4 and DDR3L and processors can drastically reduce power consumption by a whopping 20 watts. 

Se siete interessati ad altre opzioni per ridurre i costi dell'elettricità, vi interesserà sapere che potete farlo trovando tariffe elettriche più economiche. Ad esempio, potete installare i vostri impianti minerari in un luogo in cui sono previste tariffe ridotte per i consumatori che utilizzano stufe elettriche o riscaldamento elettrico. Inoltre, potete contattare una centrale elettrica che produce elettricità e chiedere se ha una capacità in eccesso. 

LEGGI  Come acquistare e scambiare il gettone Curve DAO online

E se volete fare un salto di qualità, potete costruire i vostri parchi solari o eolici per generare elettricità per la vostra attività mineraria. Sebbene questo possa sembrare piuttosto costoso se si considera il costo iniziale, alla fine dei conti si rivelerà un'opzione più economica. 

Mining in cloud di criptovalute 

L'economia instabile e gli alti costi iniziali associati all'estrazione mineraria hanno impedito a molti di esplorare il settore. crittografia industria mineraria. Detto questo, l'hosted mining sta offrendo l'opportunità di esplorare l'estrazione di asset digitali. Questo tipo di operazione consente di estrarre criptovalute tramite una connessione remota e attrezzature affittate. Ecco cosa ha detto Philip Salter, responsabile delle operazioni di Genesis mining, a proposito del cloud mining: 

"Poiché l'estrazione mineraria sta diventando più competitiva, i margini si stanno riducendo e per i minatori domestici è più difficile competere. I minatori devono ottenere ogni goccia di efficienza possibile, e questo significa far crescere l'operazione (economie di scala) e farla in un posto dove l'elettricità è incredibilmente economica. [...] Il mining nel cloud sembra l'unica opzione possibile per molti".

Con il mining in hosting, l'utente deve solo scegliere un fornitore di capacità di calcolo. Una volta fatto questo, può trovare un accordo che prevede la connessione alle apparecchiature di mining dell'azienda a pagamento. Dopo aver pagato le tariffe concordate, i minatori ottengono un accesso continuo alle apparecchiature di mining remote. Ciò significa semplicemente che gli utenti devono solo disporre di un computer e di una solida connessione a Internet. Tenete presente che le commissioni per il mining in hosting sono generalmente addebitate in linea con gli accordi sottoscritti da entrambe le parti. 

E sì, il mining in hosting presenta un paio di vantaggi. Ad esempio, non è necessario un capitale di avviamento folle per avviare il cloud mining. Inoltre, non avrete bisogno di connettervi direttamente alle apparecchiature, perché tutto può essere fatto in remoto. Inoltre, non dovrete preoccuparvi dei costi di manutenzione o dell'elettricità, poiché la società di cloud mining si occupa di questo aspetto. Inoltre, è possibile disconnettersi dal lavoro in qualsiasi momento e non sono necessarie particolari conoscenze tecniche o abilità per sfruttare questa opzione di mining. 

Purtroppo, il cloud mining presenta anche molti svantaggi. Infatti, come in ogni nuovo settore, ci sono sempre attori malintenzionati che cercano di truffare gli utenti del loro denaro duramente guadagnato. Per questo motivo, prima di scegliere un'attività di cloud mining, è necessario fare le dovute verifiche. piattaforma. Un buon punto di partenza è l'esame delle recensioni e della storia. 

Un'altra cosa che vorremmo sottolineare è che l'hosted mining non porta a un guadagno pari a quello che si otterrebbe utilizzando un proprio impianto di mining. Ciononostante, questa opzione è ottima per chi vuole esplorare il mining di criptovalute senza intaccare troppo i propri risparmi. 

Costruire da soli

In poche parole, siamo sicuri che dopo aver letto il post di oggi sarete d'accordo sul fatto che il mining sta diventando un'opzione interessante per guadagnare un reddito passivo. Se per qualche motivo ritenete che la creazione di un miniere ospitate Se non si è in grado di affrontare una sfida o se si preferisce qualcosa che offra maggiori rendimenti, allora si dovrebbe procedere alla creazione di un proprio impianto di mining. Detto questo, questa strada richiede un investimento iniziale e del tempo extra per capire come funziona il sistema. 

 

Altro da esplorare

Articoli correlati

67% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro quando
trading di CFD con questo provider.

eToro: la migliore piattaforma di trading - 0% Commissione per negoziare azioni ed ETF

eToro: la migliore piattaforma di trading - 0% Commissione per negoziare azioni ed ETF

67% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro quando
trading di CFD con questo provider.