Cerca
Close this search box.

Che cos'è il mining di bitcoin e come funziona?

Che cos'è una rete di fulmini?

Mining di Bitcoin è pazzesco! È possibile miniera valute virtuali sui computer? Il mining Bitcoin ti danno solo soldi gratis?

Non è vero! È molto, molto di più! Se volete capire meglio il mining di bitcoin, continuate a leggere.

Il mining di Bitcoin è una componente critica della Rete Bitcoin. Un miner di Bitcoin garantisce la sicurezza e conferma le transazioni. 

Il Rete Bitcoin sarebbe vulnerabile agli attacchi e disfunzionale senza i minatori di bitcoin. Per estrarre i bitcoin si utilizzano computer specializzati.

Minatori elaborano ogni transazione Bitcoin per proteggere la rete e garantirne la stabilità. In sostanza, i minatori di Bitcoin risolvono un problema di calcolo che consente loro di concatenare blocchi di transazioni (per questo Bitcoin è noto come "blockchain"). I minatori ricevono bitcoin di nuova creazione e commissioni di transazione come ricompensa per questo servizio.

Come funziona l'estrazione di Bitcoin?

In realtà, cosa fa il mining di Bitcoin? I minatori garantiscono la sicurezza e la conferma delle transazioni Bitcoin. Ogni 10 minuti, le ricompense in bitcoin vengono pagate ai minatori in nuovi bitcoin.

Piattaforme più consigliate

MIN. DEPOSITO

$50

EXCL. OFFERTA

VALUTAZIONE DELL'UTENTE

9.8

4.9/5

Il 78% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro facendo trading di CFD con questo fornitore. Dovete valutare se avete capito come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

MIN. DEPOSITO

$100

EXCL. OFFERTA

VALUTAZIONE DELL'UTENTE

9.7

4.8/5

Il trading su forex o CFD con margine comporta un elevato grado di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Esiste la possibilità di subire una perdita pari o superiore all'intero investimento.

MIN. DEPOSITO

$250

EXCL. OFFERTA

VALUTAZIONE DELL'UTENTE

9.6

4.5/5

I CFD sono strumenti complessi e comportano un rischio elevato di perdere rapidamente denaro a causa dell'effetto leva. Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro facendo trading di CFD con questo fornitore. Dovete valutare se avete capito come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

Mining di Bitcoin: Cosa fa?

Mining di Bitcoin: A cosa serve? Questa domanda viene posta di continuo!

Qui discuteremo i numerosi aspetti e le funzioni del mining di Bitcoin. Essi sono:

  • L'emissione di nuovi bitcoin
  • Conferma della transazione
  • Sicurezza

I bitcoin vengono emessi tramite mining

Le banche centrali emettono valute tradizionali, come il dollaro e l'euro. Una banca centrale può erogare denaro ogni volta che lo ritiene utile per l'economia. Il sistema Bitcoin è unico. I minatori di Bitcoin ricevono nuovi bitcoin ogni dieci minuti. I minatori non possono creare Bitcoin dal nulla perché il codice stabilisce il tasso di emissione. Invece, i minatori creano nuovi bitcoin calcolando.

Conferma delle transazioni da parte dei minatori

Ogni blocco della rete Bitcoin include le transazioni della rete Bitcoin. Una volta che una transazione è inclusa in un blocco, può essere considerata sicura o completa. Perché? Perché una transazione può essere incorporata nella blockchain di Bitcoin solo dopo essere apparsa in un blocco. I pagamenti più consistenti richiedono una maggiore conferma.

Di seguito una panoramica visiva:

  • È comunque possibile stornare il pagamento nonostante 0 conferme! Ne sarà necessaria almeno una.
  • Un pagamento in Bitcoin inferiore a $1.000 necessita di una sola conferma.
  • Pagamenti di $1.000 - $10.000. Alcune borse richiedono tre conferme di deposito.
  • Circa $10.000 - $1.000.000 per i pagamenti di importo elevato. Le transazioni che rientrano nell'intervallo di sei cifre sono generalmente considerate sicure.

Bitcoin Miner: Perché ne abbiamo bisogno?

In parole povere, i minatori proteggono la rete di Bitcoin. Contribuiscono a limitare gli sforzi per attaccare, alterare o bloccare la rete. Un maggior numero di minatori rende la rete più sicura. È necessario più di 51% dell'hash della rete potenza per invertire le transazioni Bitcoin. Distribuendo la potenza di hash tra i minatori, Bitcoin si mantiene sicuro e protetto.

Guida all'estrazione dei Bitcoin

Siete interessati al mining di bitcoin? Beh, è possibile. A causa della natura altamente specializzata dell'attività mineraria, non è redditizia per la maggior parte delle persone. La maggior parte del mining di bitcoin avviene in grandi magazzini dove l'elettricità è a buon mercato. Siamo onesti, il tOggi la stragrande maggioranza delle persone non dovrebbe minare bitcoin.

In genere, l'estrazione di bitcoin è caratterizzata da magazzini specializzati che assomigliano a centri dati. Questo è a cosa si va incontro! Quindi le possibilità di trarre profitto sono scarse, perché è troppo costoso.

In ogni caso, Se siete interessati al mining per hobby, potete iniziare subito a estrarre bitcoin. Ecco alcuni passi da compiere.

Fase 1: procurarsi il portafoglio Bitcoin.

Quando il Bitcoin viene guadagnato attraverso il mining, viene depositato in un portafoglio Bitcoin. Un portafoglio è essenziale per il mining.

Se non siete sicuri di quale portafoglio di bitcoin scegliere, la nostra guida ai migliori portafogli bitcoin vi aiuterà a trovare quello giusto.

Fase 2: Cercare un exchange di Bitcoin

Per pagare le bollette, potreste dover vendere le monete guadagnate con l'estrazione di bitcoin. Inoltre, potrebbe essere necessario acquistare monete sugli exchange.

Fase 3: procurarsi l'hardware per il mining di Bitcoin.

Senza un miner ASIC, il mining è impossibile. I computer progettati esplicitamente per estrarre bitcoin sono i minatori ASIC.

Non è consigliabile eseguire il mining di bitcoin sul proprio computer portatile o desktop! Di conseguenza, guadagnerete solo un centesimo all'anno e sprecherete denaro per l'elettricità.

Passo 4: scegliere un pool di estrazione

Il prossimo passo è quello di selezionare un pool di mining una volta ottenuto l'hardware per il mining. Il nostro consiglio è Slush Pool, poiché è il più vecchio e ha la migliore interfaccia utente. 

Il pagamento del mining è disponibile solo se si trova un blocco da soli. Questo è noto come "solo mining". Non dovreste farlo, poiché è improbabile che il vostro hardware riesca a trovare un blocco tramite il solo mining, anche se avesse un tasso di hash sufficientemente alto.

Pool minerari: quali sono i loro vantaggi?

Se ci si unisce a un pool di mining, il tasso di hash viene condiviso. Si viene pagati quando il pool trova un blocco in base alla percentuale del tasso di hash che si contribuisce. Se il vostro tasso di hash è pari a 1% del pool nell'attuale sistema di ricompensa dei blocchi, riceverete .125 bitcoin da esso.

Fase 5: procurarsi un software per il mining di Bitcoin.

Il software di mining Bitcoin collega l'hardware di mining al pool di mining di vostra scelta. Se si desidera puntare l'hash rate su un pool, è necessario utilizzare il software. Inoltre, nel software è possibile specificare l'indirizzo Bitcoin a cui inviare i pagamenti. 

Il software di estrazione è disponibile per Windows, Mac e Linux.

Fase 6: Il mining di Bitcoin è legale nel luogo in cui si vive? 

Nella maggior parte dei Paesi, questo non sarà un problema. Contattare il consiglio comunale. Probabilmente troverete maggiori informazioni sulla legalità del mining di bitcoin e sulle sue implicazioni fiscali. Ad esempio, è possibile ammortizzare i costi dell'elettricità e dell'hardware, nonché altre spese che hanno contribuito a rendere redditizia l'attività.

LEGGI  Richard Branson Bitcoin: i fatti e il clamore

Fase 7: Quanto è redditizio il mining di bitcoin per voi?

Come inizierete? Sapete cosa dovete fare? Considerate di fare alcuni calcoli per determinare se il mining di Bitcoin può essere redditizio per voi. Utilizzando un calcolatore di mining di Bitcoin, è possibile stimare i costi.

Molte variabili incidono sulla redditività delle operazioni minerarie, quindi dico un'idea di massima. I vostri profitti potrebbero raddoppiare se il prezzo del Bitcoin raddoppiasse. Inoltre, potrebbe rendere l'attività estrattiva estremamente competitiva, garantendo così lo stesso margine di profitto.

Qual è il modo migliore per estrarre bitcoin su Android o iOS?

Questo è ciò che trovo divertente: In realtà, qualsiasi dispositivo Android è in grado di estrarre bitcoin. È possibile estrarre bitcoin o qualsiasi altro criptovaluta utilizzando un software di mining per dispositivi Android.

Cosa non è così divertente? Probabilmente guadagnerete meno di un centesimo all'anno!

Perché? Semplicemente non è possibile per i telefoni Android competere con un hardware da mining serio. Forse sarebbe interessante provare a impostare un miner sul vostro telefono Android. Tuttavia, non aspettatevi di guadagnarci.

Preparatevi a perdere molta energia dalla batteria!

Hardware per il mining di Bitcoin: cos'è?

L'hardware utilizzato per il mining di bitcoin (ASIC) è altamente specializzato. Gli ASIC stanno diventando sempre più complessi e competitivi. Attualmente, l'hardware per il mining si trova solo in luoghi dove l'elettricità è a buon mercato. Satoshi ha rilasciato Bitcoin con l'intenzione di estrarlo dai computer. Tuttavia, unAppena i codificatori lo hanno scoperto, hanno sviluppato un software di mining per utilizzare la maggiore potenza di hashing delle schede grafiche.

Estrazione di GPU

Il GPU mining prevede l'uso di una scheda grafica per estrarre Bitcoin (o qualsiasi altra criptovaluta). È probabile che, aprendo il computer desktop, si veda qualcosa di simile a questo pezzo di hardware.

A seguito dell'introduzione dei minatori ASIC, il mining su GPU non è più un metodo di mining praticabile. Gli ASIC hanno superato le GPU.

Minatore ASIC

L'acronimo ASIC si riferisce ai circuiti integrati specifici per le applicazioni. Si tratta di un chip che esegue un particolare tipo di calcolo. Un miner di Bitcoin ASIC si basa sull'algoritmo di hashing SHA256 e utilizza un chip progettato per risolvere i problemi. La maggior parte del mining di Bitcoin avviene su ASIC, di solito in centri dati con elettricità e regolazione termica a basso costo. Inoltre, le economie di scala hanno portato a una concentrazione del potere minerario in un numero minore di mani.

Pool di mining di Bitcoin: cosa sono?

Un pool di mining consente ai piccoli minatori di ricevere pagamenti più frequenti. Con un pool, i minatori possono trovare i blocchi più spesso perché sono raggruppati con altri minatori. Tuttavia, i pool minerari presentano alcuni problemi, che discuteremo.

Satoshi non aveva previsto la nascita di pool di mining, come invece aveva fatto con il mining su GPU e ASIC. Il concetto di pool di mining si riferisce a gruppi cooperativi di minatori che si accordano per condividere le ricompense dei blocchi in base ai loro contributi al pool.

Il minatore medio può trovare attraenti i pool, in quanto rendono le ricompense più uniformi e prevedibili; tuttavia, ciò potrebbe comportare una concentrazione di potere da parte del proprietario del pool di mining.

L'industria del mining di Bitcoin

Dagli inizi del mining su scheda grafica, l'industria del mining ha compiuto progressi significativi. Nel mondo di oggi, molte operazioni di estrazione industriale sono molto professionali. Vediamo come funzionano:

Che aspetto ha una fattoria mineraria?

Una mining farm assomiglia a un centro dati. Questi dispositivi hanno file di hardware e potenti ventole per evitare il surriscaldamento. La maggior parte delle fattorie minerarie ha un aspetto molto industriale, non molto affascinante. La maggior parte di esse non sono altro che grandi magazzini con un eccellente controllo climatico. Le farm di Bitcoin utilizzano esclusivamente minatori ASIC per estrarre varie monete. Queste fattorie estraggono diversi Bitcoin al giorno.

Fattorie di mining di criptovalute: quanto guadagnano?

Diversi fattori determinano la redditività di un'azienda mineraria:

  • Costi dell'elettricità
  • L'età dell'hardware di estrazione
  • Scala operativa
  • Il prezzo del Bitcoin al momento della vendita da parte del minatore
  • Difficoltà di mining di Bitcoin

I costi dell'elettricità di una mining farm sono di gran lunga il fattore determinante del suo profitto. Quasi tutte le farm di mining utilizzano hardware simile.

In questo caso, poiché la ricompensa per la scoperta di blocchi è fissa e la difficoltà di trovare blocchi si basa sulla quantità di potenza di elaborazione che ci lavora in un dato momento, l'unico costo variabile è l'elettricità. È possibile spendere meno per l'estrazione a parità di produzione se si riesce a trovare elettricità più economica rispetto agli altri minatori.

Qual è il consumo di elettricità delle aziende minerarie?

Come già detto, le aziende minerarie consumano molta elettricità. Il loro consumo varia a seconda delle dimensioni dell'operazione. Per contro, l'ultimo miner ASIC di Bitmain consuma 1350 watt.

Secondo le stime, entro il 2022 le aziende estrattive consumeranno circa 127 Terawattora di elettricità all'anno. Una quantità pari al consumo energetico annuale della Norvegia.

Quali sono le sedi delle aziende minerarie?

A livello globale, esistono molte fattorie minerarie. Sebbene non sia possibile conoscere l'esatta ubicazione di ogni fattoria mineraria a livello globale, è possibile fare alcune ipotesi.

La Cina ha storicamente ospitato la maggior parte delle miniere. Perché l'estrazione mineraria è così abbondante in Cina? Samson Mow, ex CTO del pool minerario BTCC, spiega il processo.

Samson Mow, CSO di Blockstream, afferma che "l'estrazione in Cina è guidata principalmente da tempi di configurazione più brevi e spese di capitale inferiori, oltre che dalla vicinanza dei produttori di ASIC".

Estrazione di colocation

In questo capitolo bonus si parla di cloud mining e colocation bitcoin mining. Se siete interessati al cloud mining ma avete paura delle truffe, ecco la soluzione migliore.

Colocation Mining - Che cos'è?

Il mining in colocation è un contratto tra una società di mining di bitcoin e un cliente. Dopo che la società di gestione ha creato un impianto di mining di bitcoin, viene raggiunto un accordo con una società elettrica per negoziare tariffe elettriche vantaggiose. Inoltre, la società di gestione offre ASIC minerari a prezzi molto vantaggiosi grazie ai suoi rapporti con i produttori di ASIC.

 

Infine, i lavoratori sono impiegati dalla società di gestione per garantire il buon funzionamento degli ASIC e la loro sicurezza. I minatori a colocazione sono unici perché la maggior parte degli ASIC può non essere di proprietà della società di gestione.

Chi possiede i minatori? Il cliente.

L'utente acquista gli ASIC dalla società che gestisce la miniera di colocazione. Questa società funge essenzialmente da intermediario.

Dopo l'acquisto, gli ASIC vengono ricevuti e installati dalla società di gestione presso la sede della società mineraria.

Le società di colocazione: come guadagnano?

Le società di gestione della colocazione utilizzano diversi modi per guadagnare. 

Sebbene le società di gestione guadagnino in modi diversi, tutte utilizzano uno o più dei seguenti metodi:

  1. La società addebita un costo mensile per la manutenzione dei minatori e per garantire la loro sicurezza.
  2. Se si acquistano ASIC presso di loro, guadagnano una commissione.
  3. La società prende una parte di tutti i profitti dell'estrazione.
  4. Vi fanno pagare un sovrapprezzo per l'elettricità consumata dai vostri ASIC.
  5. Potete usufruire del nostro servizio di riparazione ASIC ogni volta che i vostri minatori devono essere riparati.
LEGGI  Estrazione di Bitcoin: I paesi più economici per il mining di criptovalute

In sostanza, l'utente possiede, monitora e controlla i propri ASIC in un'operazione di mining in colocation. La miniera si occupa della loro manutenzione e vi tiene informati su eventuali problemi. Inoltre, il sito di mining viene protetto e sottoposto a manutenzione per garantirne la sicurezza.

Ora ci si potrebbe chiedere: in cosa si differenzia il colocation mining dal cloud mining? Prima di capire il cloud mining, è necessario darne una definizione.

Cloud mining: cos'è?

Il cloud mining è un'operazione in cui i minatori possiedono tutti gli ASIC nelle loro miniere. Il cliente otterrà tutti i bitcoin estratti con la sua potenza di hashing se ne venderà una parte a lui. Quando si estrae nel cloud non si possiede nulla.

Il miner sta praticamente affittando la sua potenza di hashing in scambio per i potenziali profitti in bitcoin.

Cloud mining: Il grande problema

Questa disposizione ha solo un difetto. Gli ASIC non vi appartengono, quindi non potete controllare cosa, quando o come estraggono. Questo rende il cloud mining interessante per i truffatori. Un'operazione di cloud mining raramente coinvolge i minatori.

La vostra unica fonte di reddito è quando qualcun altro paga il cloud miner per iniziare.

Pertanto, la maggior parte delle operazioni di cloud mining sono schemi Ponzi. I clienti esistenti pagano quelli nuovi finché non se ne iscrivono altri.

A questo punto i fondatori sono fuggiti con tutto il denaro possibile.

Non c'è alcun bene da liquidare per ripagare le vittime, poiché nessun ASIC è di proprietà (nemmeno il cloud miner).

Tutto ciò è fittizio.

Qual è la differenza tra Colocation Mining e Cloud Mining?

Ci sono differenze tra queste due operazioni minerarie, anche se si presume che le loro operazioni siano oneste. In primo luogo, si possiedono gli ASIC nel mining in colocation. Non si possiedono ASIC nel cloud mining.

In secondo luogo, siete voi a scegliere le monete da estrarre con il mining in colocation e come estrarle, dato che gli ASIC sono vostri. Il metodo di cloud mining prevede il pagamento di denaro a un miner e la speranza di ottenere più di quanto si è investito. Spetta al miner determinare come e cosa estrarre.

Cloud mining e colocation mining: Cosa è meglio

Chi vuole estrarre ma non ha le finanze o l'esperienza per avviare la propria azienda agricola può trovare nella colocazione un'ottima alternativa.

In questo modo, sarete in grado di sfruttare il potere contrattuale di una grande operazione di mining sull'elettricità e sugli ASIC senza dover spendere milioni. Per iniziare, è necessario avere poche competenze e pagare solo una piccola quota. Create subito un account presso Compass Mining per iniziare a fare mining in colocation.

Iniziare è semplicissimo, e in men che non si dica si inizierà a fare mining! Verrete reindirizzati al sito web di compass quando selezionerete un pezzo di hardware (soggetto a disponibilità).

Glossario dei termini per il mining di bitcoin

In questo capitolo bonus analizzeremo alcuni termini associati al mining di bitcoin.

È necessario comprendere questi termini se si intende entrare nel settore minerario a qualsiasi livello.

Minatore

Minatori di Bitcoin (o di qualsiasi altra criptovaluta).

Ricompensa del blocco

La ricompensa di un blocco consiste in una quantità fissa di Bitcoin assegnata a un miner o a un pool di mining quando trova un determinato blocco.

Pool minerario

Il pooling minerario è il processo con cui più minatori uniscono i loro sforzi e condividono la ricompensa del blocco. I pool di mining consentono di aumentare le possibilità di ottenere una ricompensa in blocchi per i minatori.

Dimezzamento della ricompensa del blocco

Ogni quattro anni circa, la ricompensa del blocco viene dimezzata. Il blocco più vecchio è stato estratto nel 2008 e aveva un valore di 50 Bitcoin. Nel 2012, il primo dimezzamento e la ricompensa del blocco è stata dimezzata a 25 Bitcoin.

Nel 2016, la ricompensa è stata nuovamente dimezzata a 12,5 Bitcoin. Il terzo dimezzamento avverrà l'11 maggio e in quell'occasione la ricompensa sarà ridotta a 6,25 Bitcoin. Il nostro orologio del dimezzamento della ricompensa dei blocchi di bitcoin mostra l'ultima stima di quando avverrà il prossimo dimezzamento.

Potenza di hashing (o tasso di hashing)

La potenza di hashing è la capacità di un miner di eseguire calcoli (hash) al secondo. Può anche riferirsi alla somma degli hashing di una catena effettuati da tutti i minatori messi insieme.

Difficoltà

La difficoltà di mining si misura in trilioni e corrisponde al problema di trovare un blocco. Attualmente, il mining di Bitcoin non è redditizio per la maggior parte delle persone a causa dell'attuale livello di difficoltà della blockchain di Bitcoin.

Regolazione della difficoltà

Qui, ogni 10 minuti, viene generato un nuovo blocco in Bitcoin. La difficoltà di un blocco deve adattarsi proporzionalmente alla potenza di hashing totale (o Net Hash) della rete, perché la potenza di hashing totale cambia continuamente.

Ad esempio, se nella rete ci sono quattro minatori, tutti di pari potenza, e due smettono di estrarre, i blocchi si verificheranno ogni 20 minuti invece che ogni dieci. È inoltre necessario dimezzare la difficoltà di trovare i blocchi per continuare a trovarli ogni 10 minuti.

L'adeguamento della difficoltà avviene ogni 2.016 blocchi. Se i blocchi vengono aggiunti ogni 10 minuti, in questa situazione il livello di difficoltà cambierà ogni due settimane. La regola dei 10 minuti, tuttavia, è solo una guida. Quindi, dopo più di 10 minuti, vengono aggiunti altri blocchi. Altri vengono aggiunti prima. Se lasciata al caso, si tratta di una legge delle medie. Anche se i blocchi vengono generalmente aggiunti ogni 10 minuti, ciò non significa che siano sempre affidabili.

Kilowattora

KH è la quantità di energia consumata all'ora. La maggior parte dei minatori ASIC dichiara il proprio consumo energetico utilizzando questa metrica.

Mining di Bitcoin: È uno spreco di elettricità?

Mining di Bitcoin è costantemente dipinto dai media come uno spreco di elettricità.

Ma, come vedremo, le loro teorie presentano alcuni problemi.

Le miniere non sprecano energia elettrica?

L'attività mineraria è stata criticata da alcuni economisti ortodossi in quanto fonte di sprechi. Tuttavia, bisogna ricordare che l'elettricità viene utilizzata per produrre un lavoro di valore: Rendendo possibile un sistema monetario che vale miliardi (e forse trilioni) di dollari!

Il Bitcoin ha un impatto ambientale relativamente minore rispetto alle emissioni di anidride carbonica prodotte dalle auto dei dipendenti di PayPal che si recano al lavoro.

Poiché Bitcoin potrebbe potenzialmente sostituire PayPal, le società di carte di credito, le banche e i burocrati che le regolano tutte, sorgono le seguenti domande:

La finanza tradizionale non è uno spreco? Questo vale per l'elettricità, il denaro, il tempo e le risorse umane.

Difficoltà di estrazione

Dato il numero limitato di Bitcoin che sarà mai disponibile, perché la creazione di Bitcoin non è aumentata con la potenza dell'hardware di mining?

L'emissione di una nuova moneta è determinata dall'algoritmo Difficoltà, che regola la difficoltà del problema di Proof of Work in base alla velocità con cui i blocchi vengono risolti in un determinato periodo di tempo (approssimativamente ogni due settimane o 2016 blocchi).

LEGGI  Cos'è il cloud mining: Una guida completa per i principianti

Con la distribuzione della potenza di hashing, la difficoltà va e viene, mantenendo un tempo medio di blocco di 10 minuti.

Il tempo medio di blocco per la maggior parte della storia di Bitcoin è stato di 9,7 minuti. In seguito all'aumento del prezzo, la potenza di estrazione arriva rapidamente sulla rete, con conseguente creazione di un maggior numero di blocchi in tempi più brevi. Attualmente, il tempo di blocco è di circa 10 minuti. Questo perché il prezzo del Bitcoin è rimasto stabile per la maggior parte del 2019.

Dimezzamento della ricompensa del blocco

Come parte del progetto originale di Satoshi, i blocchi vengono dimezzati ogni 210.000 blocchi (o circa quattro anni), il che riduce al minimo la ricompensa automatica dei minatori.

Nonostante il calo della ricompensa dei blocchi, l'attività di mining rimane un'impresa redditizia (almeno per quei minatori che hanno accesso all'elettricità a basso costo) nonostante il prezzo del Bitcoin sia aumentato in modo significativo.

La maggioranza dei minatori onesti protegge la rete

Per creare blocchi con un record di transazione falso e attaccare il sistema Bitcoin Una rete di successo, un minatore disonesto avrà bisogno della maggior parte della potenza di mining per mantenere la catena più lunga. Un attacco 51% è definito come la capacità di spendere ripetutamente le stesse monete e di bloccare le transazioni di altri a piacimento. Per sconfiggere tutti i minatori onesti, l'attaccante deve possedere più hardware per il mining.

Tali attacchi comportano costi monetari elevati. È improbabile che i costi commerciali della distruzione o del degrado del Bitcoin siano coperti da soggetti diversi dalle grandi aziende o dagli Stati. Tuttavia, non è chiaro quale vantaggio trarrebbero tali attori dalla distruzione o dal degrado del Bitcoin.

Centralizzazione mineraria

Purtroppo, il mining di Bitcoin sta diventando sempre più centralizzato grazie ai pool e all'hardware specializzato. Lo sviluppatore di Bitcoin Greg Maxwell ha dichiarato che una manciata di entità controlla la stragrande maggioranza della potenza di hashing, il che è potenzialmente dannoso per Bitcoin. Inoltre, circa la metà di tutte le attrezzature minerarie si trova in Cina.

Tuttavia, un minatore può sostenere che i tentativi di attacco non sono nel suo interesse a lungo termine. La caduta della credibilità porterebbe a un calo significativo del tasso di cambio del Bitcoin, compromettendo gli investimenti in hardware di estrazione e le monete detenute dai minatori. Alla luce della possibilità che la comunità possa rifiutare la catena disonesta e tornare all'ultimo blocco onesto, un attacco 51% presenta uno scarso rapporto rischio-rendimento per i minatori.

 

Estrazione di Bitcoin: come funziona?

Per spiegare: Ecco un'illustrazione semplificata:

1) Spesa

Supponiamo che l'utente Verde voglia acquistare dei beni dall'utente Rosso. L'utente verde invia all'utente rosso 1 bitcoin.

2) Annuncio

Wallet Green invia un bitcoin al portafoglio Red. Molti Full Nodes si connettono al portafoglio di Green - in genere 8 - e trasmettono le informazioni denominate transazioni (abbreviate in "tx") in modo distribuito. I nodi completi mantengono una copia dell'intera blockchain e fungono da relè delle transazioni.

3) Propagazione

I nodi completi confrontano quindi la spesa di Green con le transazioni rimanenti in sospeso. Un nodo completo trasmette una transazione senza conflitti (ad esempio, Red non ha inviato le stesse monete a Green e a un terzo utente). A questo punto la transazione non è ancora entrata nella blockchain. Sarebbe rischioso spedire merci a Green prima dello scambio. Come vengono verificate le transazioni? È qui che entrano in gioco i minatori.

4) Lavorazione da parte dei minatori

Come i nodi completi, i minatori monitorano la rete per le transazioni appena annunciate e conservano una copia completa della blockchain. È possibile che le transazioni di Green raggiungano direttamente un minatore senza passare attraverso un nodo. Dopo la creazione di un blocco, ogni miner cerca di inserirvi tutte le nuove transazioni valide.

Per "confezionare" il blocco corrente, i minatori competono tra loro per essere i primi a completare il lavoro. I blocchi che includono una soluzione a un problema di calcolo di prova del lavoro sono accettabili.  

Quando un minatore aumenta la sua potenza di calcolo, il tasso di hash aumenta e aumentano anche le possibilità di risolvere il blocco.

Hardware per l'estrazione mineraria è costoso. Allora perché i minatori fanno a gara per risolvere i blocchi? Ogni blocco risolto comporta una sostanziosa ricompensa in Bitcoin per i minatori, che verificano e registrano le transazioni di tutti.

Che cos'è esattamente un hash? È necessario inserire nell'utility di hashing tutti i caratteri, da "Ma" a "block!". Se nel caso di Bitcoin, l'algoritmo SHA-256 dovrebbe dare il seguente risultato: Se l'hash è stato incollato correttamente, senza spazi dopo il punto esclamativo:

“6afc21238f2d33e24e168195888721dd5ace05d76196671d6739789af92201ed.”

Qualsiasi modifica ai caratteri causerà una differenza nel risultato. Pertanto, un hash è un metodo per verificare l'accuratezza di qualsiasi quantità di dati. L'obiettivo dei risolutori di blocchi è modificare i dati non transazionali del blocco corrente in modo che i loro hash inizino con degli zeri (in base al livello di difficoltà attuale, discusso più avanti). Se si modifica manualmente la stringa fino a ottenere un risultato pari a 0, si capirà subito perché questa è considerata una "prova di lavoro".

5) Conferma della Blockchain

Il pagamento di Green a Red viene annunciato alla rete dal primo miner che risolve il blocco che lo contiene. C'è l'aggiunta di un nuovo blocco alla rete blockchain quando gli altri nodi pieni concordano sulla sua validità, e il processo viene riavviato. Il pagamento di Green diventa confermato una volta registrato nella blockchain.

A questo punto è possibile per Red inviare la merce a Green. Tuttavia, l'inversione del pagamento di Green diventa sempre più difficile man mano che altri blocchi vengono impilati sopra il blocco con il pagamento di Green. Si consiglia di attendere almeno sei conferme per le grandi somme di denaro. Non dovrebbe volerci più di un'ora, dato che in media vengono generati nuovi blocchi ogni dieci minuti.

La catena valida più lunga

Da quando Transazioni in Bitcoin sono irreversibili, perché si consiglia di attendere più conferme? Per rispondere a questa domanda è necessario conoscere bene il processo di estrazione di cui sopra:

Consideriamo due minatori che lavorano allo stesso blocco, A in Cina e B in Islanda. Da Pechino, il blocco di A (A1) si diffonde ai nodi in Oriente attraverso Internet. Prima, il blocco di B1 raggiunge i nodi in Occidente. Due versioni della blockchain esistere! Quale blockchain prevarrà? 

In poche parole, prevale la catena più valida. Supponiamo che il prossimo minatore a risolvere un blocco aggiunga la catena di B, creando così B2. La catena di B è vincente se B2 si propaga nell'intera rete prima di A2. La ricompensa per il mining e le commissioni ottenute da A sono perse perché esistono solo sulla catena A invalidata.

Per continuare con l'esempio del pagamento di Green a Red, supponiamo che A abbia incluso questa transazione, ma che B l'abbia rifiutata, sostenendo una commissione più alta di quella richiesta da Green. Se la catena di B vince, sarà come se la transazione di Green non fosse mai apparsa nella catena di B, cioè nessun fondo avrebbe lasciato il portafoglio di Green.

Nonostante la rarità di tali scissioni, esse rappresentano un rischio credibile. Le transazioni sono considerate più sicure quanto più conferme hanno avutoPer questo motivo, "0 conferme" o "0-conf" sulla blockchain di Bitcoin Cash è così rischioso.

 

Altro da esplorare

Articoli correlati

67% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro quando
trading di CFD con questo provider.

eToro: la migliore piattaforma di trading - 0% Commissione per negoziare azioni ed ETF

eToro: la migliore piattaforma di trading - 0% Commissione per negoziare azioni ed ETF

67% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro quando
trading di CFD con questo provider.